Please Wait...

NEWS - Superbonus 110%: ristrutturare casa gratis. Le novità 2021

News

Superbonus 110%: ristrutturare casa gratis. Le novità 2021


  • 21/aprile/2021
La Legge di Bilancio 2021 ha prorogato di 6 mesi il cosiddetto Superbonus 110%  che consente di effettuare alcune tipologie di lavori di ristrutturazione praticamente gratis. La nuova scadenza è stata fissata al 30 giugno 2022 ampliando così il tempo a disposizione del contribuente per effettuare i lavori e chiedere il rimborso di quanto speso tenendo conto anche degli oneri finanziari.  

Con questa agevolazione è infatti possibile effettuare diversi interventi di ristrutturazione a costo zero. Tra questi: la riqualificazione energetica, l'adeguamento sismico, l’installazione di pannelli fotovoltaici e di infissi.  

Questi interventi si traducono in una riqualificazione immediata dello stabile per quanto concerne l’aspetto architettonico, l’integrità e la funzionalità dell’involucro e degli impianti rinnovati. Generano inoltre anche un aumento del valore dell’immobile stesso basato sul rinnovo puramente edilizio. Anche se il vero salto di qualità deriva soprattutto dalla finalità principale dell’intervento, che è rappresentato dal risparmio energetico.  

Vediamo come fare richiesta per questo contributo e ristrutturare casa senza sepndere un centesimo.  

Il Superbonus 110% può essere erogato come uno sconto in fattura applicato direttamente dall’impresa al momento del pagamento. In alternativa, si può avere una detrazione IRPEF che copre il totale dei costi, spalmata nell’arco di cinque anni per il 2021 e di 4 anni per le spese del 2022.  

Per i lavori di riqualificazione energetica è necessario dimostrare, presentando l’Attestato di Prestazione Energetica (Ape),che i lavori effettuati hanno permesso un miglioramento di almeno due classi energetiche. Qualora questo non sia possibile, è necessario comunque certificare che l’intervento ha permesso l’adeguamento dell’immobile alla classe energetica più alta possibile.   

Per i lavori di adeguamento sismico i requisiti sono meno stringenti. Il bonus è infatti fruibile per chi vive nelle zone sismiche 1, 2 o 3. Gli interventi antisismici effettuati con il Superbonus 110% danno anche diritto ad uno sconto del 90% qualora si scelga di stipulare una polizza assicurativa anticalamità.  

Possono richiedere il Superbonus 110%:   
  • tutti gli immobili residenziali, sia i condomini che le abitazioni singole;
  • le persone fisiche al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti o professioni;
  • le associazioni professionali;
  • le società sportive, purché dilettantistiche, e solo ed esclusivamente per lavori legati agli spogliatoi;
  • le Onlus e le altre associazioni di volontariato e promozione sociale;
  • gli istituti autonomi di case popolari
  • le cooperative di abitazione a proprietà indivisa.
Per sfruttare al meglio il Superbonus 110% e ottenere il risparmio massimo ci sono dei lavori fondamentali che vanno effettuati obbligatoriamente. Poiché, l’incentivo distingue tra i lavori fondamentali, definiti trainanti, e quelli aggiuntivi, cioè i lavori trainati. Per dirla in altre parole: se non si effettuano i lavori trainanti non è possibile usufruire del bonus per i lavori trainati. 

A chiarire quale tipologia di intervento rientri nella prima o nella seconda categoria è l’Agenzia delle Entrate.  

I lavori trainanti sono ad esempio l’isolamento termico di un edificio attraverso il cosiddetto “cappotto” isolante posto sulla superficie esterna delle pareti disperdenti oppure la sostituzione di un impianto di riscaldamento esistente con un impianto a pompa di calore con caldaia a condensazione o con sistema di microcogenerazione.  

Riassumendo, ecco i lavori trainanti fondamentali:  
  • l’isolamento termico che coinvolga almeno il 25% della superficie dell’edificio;
  • il lavori di riqualificazione energetica, con un miglioramento di almeno due classi di energia;
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale;
  • i lavori antisismici, che godono di una detrazione totale solo se effettuati tra 1 luglio 2020 e il 31 dicembre 2021.
  Una volta effettuato almeno uno di questi interventi fondamentali, l’incentivo statale permette di eseguire anche altri lavori aggiuntivi di ristrutturazione a costo zero. Tra questi:  
  • l’installazione di pannelli fotovoltaici;
  • l’installazione di stazioni di ricarica per le auto elettriche;
  • i lavori per l’abbattimento delle barriere architettoniche;
  • l’installazione e l’acquisto di infissi.
La scadenza per la presentazione della domanda per il Superbonus 110% è fissata al 30 giugno 2022. Solo i condomini che entro il 30 giugno 2022 possano dimostrare di aver effettuato almeno il 60% dei lavori di ristrutturazione, ammessi dal Superbonus 110%, possono usufruire di una scadenza fissata al 31 dicembre 2022  

Per fare richiesta del Superbonus 110%, la procedura è davvero molto complessa e prevede la compilazione di quasi quaranta differenti documenti, alcuni da presentare a inizio dei lavori, altri a fine e altri ancora quando è stato svolto il 30% degli interventi. Perciò, la soluzione migliore è quella di farsi affiancare nella presentazione della domanda da un professionista. Il nostro Studio Immobiliare Castiglioni Guelfi a Busto Arsizio (Varese) è a vostra disposizione in questo senso.  

Il Superbonus 110% copre l’intero costo dei lavori ammessi, ma non è l’unica agevolazione che permette di avere un risparmio sui costi di ristrutturazione. È infatti attivo anche il bonus ristrtturazioni che copre il 50% del costi fino ad un importo massimo di 96.000 euro. Il bonus è valido per tutto il 2021 e ha scadenza il 31 dicembre, gli interventi ammessi dall’incentivo includono:  
  • lavori di riqualificazione energetica;
  • la sostituzione o la riqualificazione dei servizi igienici;
  • l’installazione di recinzioni e cancellate esterne;
  • l’acquisto e l’installazione degli ascensori;
  • l’acquisto e l’installazione di nuovi infissi;
  • la ristrutturazione di scale e rampe.




Autore
Monica Castiglioni

Le novità normative e fiscali del settore immobiliare e le tendenze del vivere e dell'abitare oggi sotto la lente di ingrandimento della vostra consulente di fiducia.

CHI SONO